COSA SONO GLI ANTIBIOTICI

Il nostro sistema immunitario è in grado di fronteggiare la maggior parte degli attacchi dei microrganismi. Tuttavia, se questi sono massivi, possono generare alcune malattie che l'organismo da solo non riesce a neutralizzare; grazie alla scienza si può ricorrere ad un aiuto esterno offerto da alcune sostanze, chiamate antibiotici che agiscono contro la contaminazione batterica.


Gli antibiotici agiscono solo sui batteri e non sui virus, agenti infettivi più piccoli dei batteri, che diversamente da questi non hanno una struttura vitale sulla quale gli antibiotici possono agire.
Spesso la malattia generata da un virus o da un batterio esordisce con una sintomatologia simile; e allora quando assumere gli antibiotici?

Dato l’abuso nell’assunzione degli antibiotici, è più utile specificare prima QUANDO NON DEVONO ESSERE ASSUNTI:
- nella maggior parte delle infezioni respiratorie delle vie aeree superiori: raffreddore, influenza, faringotonsilliti (tranne una, vedi in seguito);
- nelle otiti non purulente;
- nelle gastroenteriti: vomito e diarrea raramente richiedono copertura antibiotica.

GLI ANTIBIOTICI SONO INVECE NECESSARI NEI SEGUENTI CASI:
- Meningite: diagnosticabile clinicamente e analizzando il liquor del bambino (diagnosi ospedaliera);
- Otite acuta purulenta: diagnosticabile mediante otoscopia effettuabile presso lo studio del proprio medico;
- Faringotonsillite da Streptococco Beta Emolitico di gruppo A diagnosticabile clinicamente e mediante l’esecuzione di tampone faringeo effettuabile presso lo studio del proprio medico;
-Polmonite: diagnosticabile clinicamente, mediante l’auscultazione del torace, o un’ecografia del torace effettuabile presso lo studio del proprio medico;
- Infezione urinaria: diagnosticabile clinicamente e mediante l’esame delle urine; spesso con un semplice stick urine presso lo studio del proprio medico;
- Sepsi: diagnosticabile clinicamente, con esami ematici e approfondimenti diagnostici (diagnosi ospedaliera).

COME UTILIZZARE GLI ANTIBIOTICI
Si assumono solo dopo visita medica e su prescrizione medica seguendo accuratamente il dosaggio indicato, l’orario di somministrazione e la durata della somministrazione.

PERCHE’?
Un utilizzo improprio e non necessario degli antibiotici, rafforza i batteri che sviluppano un fenomeno chiamato antibiotico resistenza, che li rendono inefficaci anche in chi non li ha mai utilizzati. Inoltre essendo farmaci piuttosto potenti (anti: contro, bios: vita – farmaci contro la vita), generano numerosi effetti avversi nel breve e nel lungo periodo, soprattutto se somministrati impropriamente nei bambini.

FALSI MITI
- Far assumere sempre antibiotici dopo 3 giorni di febbre;
- Utilizzarli come antipiretici;
- Interrompere anticipatamente la somministrazione alla scomparsa dei sintomi.


Salvamento Academy

sicurezzatavola

Primo soccorso pediatrico - PBLS